Le pagelle della trasferta di Bocchigliero

Braile Vito (6) Anche se poco impegnato conserva sempre la giusta concentrazione. Molto sicuro nelle uscite. Incolpevole sulle reti del Bocchigliero. Presente.


Cannizzaro Nino (5,5) Disputa un primo tempo dignitoso in cui mantiene con diligenza la posizione assegnatagli. Nella ripresa appare fin da subito poco concentrato, tanto che viene immediatamente rilevato da Canadè. Da rivedere. Dal 56’ Canade Francesco (5,5) Il ragazzo è febbricitante e per questo non molto lucido. Chiamato in causa a partita in corso cerca di fornire il proprio contributo risultando però molto impreciso nei passaggi e scarsamente pericoloso in fase di finalizzazione. Arruffone.


Serra Francesco (6,5) Le consegne di mister Oriolo sono chiare: neutralizzare il temibile centravanti avversario. A fine gara la missione è ovviamente compiuta. Granitico.


Scalise Antonio (5,5) Lento e macchinoso nella prima frazione di gioco, commette molti errori in fase di disimpegno che potrebbero costare caro alla propria squadra. Molto meglio nella ripresa. Come sempre, si fa sentire in fase offensiva. In affanno.


Gabriele Giorgio (6,5) Una delle note più liete della formazione granata. Attento e preciso nelle chiusure, fornisce un prezioso contributo anche in fase offensiva. Suoi infatti i due assists che Oriolo trasforma in altrettante reti. Positivo.


Bruno Angelo (5,5) Non è in perfette condizioni fisiche e si vede. Fatica molto ad entrare nel vivo della manovra. Ci mette comunque grande impegno. Sottotono.


Sammarro Gennaro (7) Il momento è difficile e lui si carica il centrocampo sulle spalle con giocate che risultano fondamentali per lo sviluppo della manovra sandemetrese. Gara impreziosita da continui e apprezzabili inserimenti in fase di finalizzazione e da un buon lavoro di copertura in fase di non possesso. Onnipresente. 


Straface Francesco (8) Nel primo tempo agisce nella trequarti di destra avversaria risultando costantemente una spina nel fianco della difesa di casa. Nel secondo tempo retrocede lungo la fascia dove continua a fornire il suo prezioso contributo sia in fase difensiva che in quella di spinta. Non teme lo scontro con gli avversari e si batte su ogni pallone con grande vigore. Gigante.


Paldino Santino (6) Complice un duro colpo subito in avvio non riesce ad incidere come vorrebbe. Sempre presente e prezioso in fase di non possesso difetta di lucidità sottoporta. Sebbene non decisivo, le sue caratteristiche tecniche sono tuttavia fondamentali per la manovra sandemetrese. Prezioso.


Scura Antonio (7) Il ragazzo ha talento da vendere, i suoi dribbling fanno girare la testa ai propri marcatori. Tiene costantemente in apprensione la difesa avversaria con giocate d’alta scuola. Talentuoso. Dal 75’ Chimento Fabio (5,5) Ci mette tanto impegno senza lasciare però il segno. Battagliero.


Oriolo Massimo (7) Mette in campo la squadra in modo tale da occupare in modo ottimale ogni porzione del terreno di gioco. Dimostra di saper leggere la gara apportando a più riprese le necessarie correzioni tattiche. Sul campo è bravo a prendere il tempo al proprio marcatore in occasione delle due reti ma dimostra poca lucidità in altrettante circostanze quando potrebbe e dovrebbe fare di più. Sprecone.